Attuare la Costituzione, l’Associazione di Promozione Sociale fondata nel 2017 dal Prof. Paolo Maddalena, Presidente Emerito della Corte Costituzionale, ha come finalità quella di far scoprire al popolo italiano la propria altissima dignità e il proprio potenziale, ancora quasi del tutto inespresso e magistralmente racchiuso nella Carta che ne sancisce definitivamente la bellezza: la Costituzione Italiana del 1948.

Definita dal Prof. Maddalena

[…] un capolavoro giuridico di valore paragonabile alle opere omeriche, alla Divina Commedia, alle più grandi espressioni del genio umano, la nostra Costituzione è un diamante dal valore ancora non compreso dal suo popolo.

E questo, forse, non è un caso…

Gli Intenti dell'Associazione

IL PERCORSO VERSO UN COORDINAMENTO NAZIONALE

Una forza popolare

“Una forza popolare che, senza obiettivi partitici ed elettorali, lavori continuativamente per l’attuazione della Costituzione esercitando la sovranità popolare “dal basso” a partire dal territorio, con le prerogative che i principi e i valori costituzionali garantiscono: azione popolare e protagonismo dei cittadini e delle cittadine, per un governo partecipato in ogni Comune, con presidi di informazione e formazione, perché chiunque sieda in Parlamento e chiunque abbia il governo del Paese, l’attività per l’attuazione della Costituzione possa essere costante e far sentire sempre la propria voce.”

Con questa premessa si aprì l’assemblea del 22 gennaio 2017 a Roma, un momento straordinario di partecipazione e consapevolezza. Dopo 70 anni di “governo rappresentativo”, si è presa coscienza che la nostra Costituzione prevede, anche una forma , per così dire, di “autogoverno” del Popolo, attraverso il potere-dovere della “Partecipazione di tutti all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese”, come recita il secondo comma dell’art, 3 della Costituzione, e come conferma l’ultimo comma dell’art. 118 Cost., nel quale si legge che i cittadini, singoli o associati, possono svolgere attività di interesse generale secondo il principio di sussidiarietà”.

L’assemblea di Roma ebbe due sessioni, la prima, concernente le libere dichiarazioni dei presenti chiamati a rispondere in ordine alfabetico, la seconda, concernente i temi della incompatibilità tra trattati europei e Costituzione, della finanziarizzazione del mercato, della svendita e delle privatizzazioni in Italia. Precisazioni, che sono presto diventate patrimonio culturale condiviso da tutti i partecipanti al percorso.

Si posero così le basi per le due assemblee di Milano (18 marzo) e Napoli (14 maggio) la prima dedicata al lavoro e alla sovranità popolare, la seconda che ha dato inizio alle tappe delle “Città per l’attuazione della Costituzione”, come segno tangibile di attenzione al territorio e ad un governo partecipato in attuazione della Costituzione […]

Paolo Maddalena, Presidente Emerito della Corte Costituzionale e fondatore di Attuare la Costituzione.

RSS Paolo Maddalena scrive…

  • Il razzismo leghista sta prendendo piede. 18 settembre 2018
    Il razzismo leghista sta prendendo piede. Il Comune di Lodi a trazione leghista ha emanato un regolamento secondo il quale affinché i bambini di origine straniera, che frequentano le nostre scuole, possano accedere ai servizi sociali e in particolare pagare la retta minima della mensa occorre che i loro genitori producano un documento che dimostri […]
  • Il 4 marzo si è espresso un voto antisistema. I fatti non sono quelli sperati 17 settembre 2018
    È indubbio che il 4 marzo 2018 il Popolo Italiano ha espresso un voto antisistema. I fatti però non sono quelli sperati. Salvini, dall’interno del governo, si manifesta ogni giorno di più come il difensore dei cosiddetti poteri forti, garantendo addirittura l’impegno del governo a tutelare gli interessi di Mediaset. D’altro canto tutte le promesse […]

Questo sito usa cookies per migliorare la tua navigazione. Se lo desideri puoi disattivarli seguendo le istruzioni disponibili cliccando sul bottone "Continua a leggere" Accetta Continua a leggere